Fiamme Oro per Christian Falocchi, Europei per Elana Carraro

Grandissimo risultato di Christian Falocchi ai Giochi del Mediterraneo Under23 di Jesolo dove nel salto in alto il giovane che si allena a Bergamo alla corte di Motta è riuscito a raggiungere la medaglia d’oro con 2.19 e il miglior risultato stagionale, alla terza uscita.
Per lui arriva anche l’arruolamento nelle Fiamme Oro, diventando il primo atleta Brixia professionista, Complimenti e in Bocca al Lupo per il proseguo della carriera.

Si prenda la scena la giovanissima Elena Carraro nei 100 ostacoli ai Campionati Italiani Allievi di Rieti, dove con 13.68 si laurea primatista provinciale nella specialità, guadagnandosi una medaglia d’argento e una grandissima convocazione agli Europei Allievi di Gyor il prossimo luglio in Ungheria. Prima maglia azzurra di carriera, e vera sorpresa della stagione, anche se già in passato ha dimostrato di valere grandi prestazioni, in ottica futura.

Ad Orvieto nel Meeting Nazionale dell’omonima città, Roberto Rigali migliora ulteriormente il primato provinciale già suo sui 100 metri con un fantastico 10.45, abbassando di due centesimi quello realizzato lo scorso luglio a Nembro. Sui 200 metri a Chiari realizza il suo Record in 21.19, avvicinando il compagno Pietro Pivotto che è fermo a 21.11.

Primato Provinciale anche per Tommaso Tanagli nei suoi 400 ostacoli, abbattendo il proprio Pb di quasi mezzo secondo a Chiari, durante la seconda fase dei Cds Assoluti. Il crono recita 51.56. A Rodengo Saiano al Trofeo Mico Sport, migliora il proprio personale anche nei 400 metri con 48.42 diventando uno dei migliori interpreti della specialità in provincia.

In crescendo è la stagione di Andrea Federici che dopo un inizio difficoltoso trova la miglior forma ad Agropoli sui 100 metri con 10.60 e 21.66 sui 200 da solo in ultima batteria, sfiorando la settimana seguente la finale agli italiani.

Silvia Taini torna da Savona con quasi il personale sui 100 ostacoli in 14.10 nonostante un vistoso rallentamento sul finale che non le ha permesso di scendere ulteriormente.

Dominique Rovetta pareggia il risultato delle indoor nel salto in lungo con 7.04 a Carpenedolo, mentre nel triplo si è fermato a 15.44 realizzato a Savona.

Camilla Maestrini ad Agropoli riesce a correre i 100 metri in 12.00, rientrando al 100% dopo l’infortunio dello scorso anno. Stagione sfortunata fin’ora per David Zobbio falcidiato da problemi fisici che non hanno permesso al ragazzo di Concesio di esprimersi al meglio della forma. Riesce lo stesso sui 400 metri a rispondere ottimamente in 48.99 migliorando il personale di oltre un secondo.

Sfiora l’impresa Ilenia Vaira nel salto in lungo agli italiani Under23 dove accarezzando il podio riusce a saltare 5.86 (Personale), chiudendo poi al quinto posto, ma davanti alla favorita della competizione.

Tantissimi sono stati i personali che hanno contraddistinto Francesco Agostini in questa prima parte di stagione. Dal 14:31.73 sui 5000 passando dal 9:11.76 sui 3000 siepi, dimostra di essere al meglio della forma nel periodo clou delle gare. Il risultato migliore arriva però dai 10km di Marina di Carrara, che Francesco brucia in 30:06.16.

Bel lancio di Nicolas Prosperi nel peso da 6kg ai campionati di Agropoli con cui in qualifica riesce a gettare l’attrezzo a 15.30 avvicinando il limite provinciale, mentre con il peso ufficiale da 7.260kg supera i 13 metri abbondantemente con 13.71.